LA DIDATTICA

PROPOSTA DI PROGRAMMI DIDATTICI

Vi indichiamo di seguito un esempio degli argomenti principali su cui verte l’attuale collaborazione con l’ambiente scolastico:

Laboratori didattici presso il museo o le scuole, per la costruzione di diorami, cassette nido e mangiatoie, posizionamento delle stesse e controlli stagionali per la rilevazione dei dati di occupazione.

Costruzione diorami – I ragazzi, dopo aver studiato le abitudini di uccelli  o mammiferi scelti tra i più rappresentativi del nostro territorio, possono realizzare, utilizzando materiali come polistirolo, carta, colla ecc., in aggiunta a tanta manualità, dei bellissimi diorami ambientati, sui nidi o sulle tane delle specie scelte. In diverse occasioni questi tipi di realizzazioni sono state utilizzate dal museo per l’organizzazione di mostre a tema. 

Costruzione cassette nido e mangiatoie

Un altro interessante laboratorio che il Museo propone riguarda la costruzione di cassette nido per la nidificazione di diverse specie di uccelli presenti nei nostri boschi e giardini e di mangiatoie per il sostentamento degli uccelli nel periodo invernale.

Il lavoro prevede l’assemblaggio in classe dei vari pezzi già predisposti dal Museo e del successivo posizionamento delle cassette nei giardini delle scuole o nei boschi del circondario, secondo il tipo di programma prescelto dalle insegnanti. Il lavoro di costruzione è preceduto da un intervento in classe con proiezione di immagini, necessario ad illustrare l’intero progetto e le abitudini delle specie che saranno oggetto di studio.

 Durante tutto l’inverno, con l’offerta di cibo nelle mangiatoie, si potrà svolgere attività di osservazione e riconoscimento delle varie specie con il supporto di apposite schede di rilevazione fornite dal museo, mentre, a primavera inoltrata, grazie alle cassette nido, i ragazzi potranno seguire la nidificazione degli uccelli.

 Questo tipo di programma offre alle insegnanti diversi spunti al di fuori dell’ambito naturalistico. Le osservazioni e i dati raccolti potrebbero essere infatti utilizzati anche per l’elaborazioni di grafici e statistiche matematiche, o per apprendere la corretta esecuzione e predisposizione di presentazioni e testi per la divulgazione degli stessi..

Il progetto mangiatoie e cassette nido ben si presta ad un primo approccio conoscitivo verso la natura, sia per il coinvolgimento diretto dei ragazzi, visto che vengono costruite in classe, sia per il contatto diretto con gli animali, nella fase di rilevazione dei dati di nidificazione e nell’osservazione degli uccelli alle mangiatoie.

Costruzione bat box (cassette rifugio per pipistrelli) 

Simile al laboratorio precedente, anche questo riguarda la costruzione e l’installazione di cassette rifugio, questa volta dedicate ad ospitare durante il periodo primaverile/autunnale le varie specie di pipistrello che frequentano le aree urbane e suburbane.

La conservazione di questi mammiferi alati, che ogni notte svolgono un ruolo importante nel controllo delle popolazioni di insetti di cui si nutrono, fra cui le zanzare, è ostacolata da vari fattori ambientali, primo fra tutti l’inquinamento delle aree in cui vivono o dalla scomparsa dei rifugi idonei al riposo diurno. L’installazione delle cassette nido risulta quindi essere un valido aiuto per l’incremento delle varie specie che in alcune parti del mondo dove esistono colonie di milioni di esemplari, hanno sostituito quasi totalmente l’uso dei pesticidi nella lotta in agricoltura.

Certamente il numero di animali presente nelle nostre zone non potrà arrivare a questi risultati, ma contribuirà sicuramente ad effettuare un controllo più naturale possibile. La loro conservazione come quella di tutte le specie animali e vegetali, risulta essere quindi di grande importanza per l’ecosistema e di conseguenza per la salute umana. Non per ultimo, questo laboratorio permette di conoscere in modo corretto questi piccoli animali alati da sempre oggetto di credenze e stupide superstizioni che ne mettono in pericolo la sopravvivenza.

Le fasi operative del progetto ricalcano quelle del laboratorio sulle cassette nido e mangiatoie. 

Visite guidate sul territorio inerenti a temi naturalistici, ambientali e storici.

Oltre alle uscite sul territorio già previste per chi aderisce ad uno dei programmi sopra esposti, le insegnanti potranno richiedere delle singole uscite naturalistiche e storiche per l’approfondimento dei propri programmi scolatici. 

Disponibilità di apertura in orario scolastico delle sale museali con possibilità di visite guidate su specifici argomenti richiesti.

Le scuole possono richiedere al museo l’apertura settimanale prenotando una visita museale generale o per un argomento di interesse specifico: Sarà cura del Museo organizzare la visita guidata con l’esperto necessario ad illustrare l’argomento richiesto. 

Proiezioni dia e filmati naturalistici presso il museo o le scuole.

Un ulteriore mezzo di supporto ai vari settori di studio affrontati dai ragazzi è  dato dall’utilizzo di filmati e diapositive per l’illustrazione di argomenti di carattere specifico che potranno essere richieste al Museo, presso la struttura museale, o direttamente in classe.

Tutte le attività proposte dal Museo Civico di Lentate sul Seveso, sono gratuite

Top