dal 21 ottobre 2018 al 06 gennaio 2019

I CRANI DEGLI ANIMALI

dal 21 ottobre 2018 al 06 gennaio 2019

Ogni specie animale ha una forma caratteristica di cranio, modellata dall’evoluzione per adattarsi al proprio stile di vita. Alcuni crani sono leggeri e possiedono aperture, altri sono pesanti e spessi; Nel cranio, in seguito a modificazioni evolutive, vi sono un gran numero di caratteri che ci permettono
di risalire alla dieta e al tipo di vita del suo possessore.
Un carnivoro, che caccia prevalentemente con l’aiuto della vista, tenderà ad avere occhi grandi e quindi anche grandi orbite; un animale che caccia “a naso” avrà un muso lungo per ospitare grandi organi olfattivi. Anche la forma delle mascelle e dei denti ci dice quale sia la dieta seguita da un animale; ad esempio, mascelle lunghe e sottili con piccoli denti rivolti in avanti servono a rosicchiare
e a rovistare.
Nei grandi erbivori (Vacche, Cavalli, Cervidi ecc.) generalmente l’osso della mandibola è molto largo nella parte posteriore per fornire un’ampia superficie d’innesto per il massetere (il grande muscolo masticatore). Molti erbivori sono privi degli incisivi superiori, l’erba viene strappata con la lingua, le labbra, le gengive
rinforzate e gli incisivi inferiori.
I carnivori hanno mascelle spesse, pesanti rispetto alle loro dimensioni. Il muscolo temporale che serra la mandibola va dal retro della mandibola stessa al bordo posteriore del cranio per ottenere un morso potente. Tutto questo vale anche per gli uccelli, dove grazie alle varie forme del becco, possiamo capire l’alimentazione della specie.
Vi aspettiamo a visitare questa particolare collezione, un po’ insolita ma scientificamente molto interessante.

ORARI:

lun/sab: 15.00/18.00
domeniche e festivi: 09.00/12.00 – 15.00/18.00

visualizza la locandina

 

Top